I cellulari danneggiano il Dna

MobilityNetworkWlan

Uno studio tedesco dà un nuovo allarme sui rischi delle onde elettromagnetiche prodotte dai telefonini cellulari

Il nuovo allarme arriva dall’Unione europea: uno studio tedesco ha svolto nuove ricerche sui rischi delle onde elettromagnetiche prodotte dai telefonini cellulari. E il responso non è positivo, anzi: l’oggetto più gettonato tra i regali natalizi degli ultimi anni è sotto indagine perché può causare danneggiamenti al Dna, comprese mutazioni cellulari.

La ricerca intitolata “Reflex” e commissionata dalla Ue, afferma che sono necessari “altri cinque anni di studi – dicono i ricercatori – prima di esprimere un parere definitivo”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore