I cellulari provocano l’insonnia

MobilityNetworkWlan

La Fda Usa invece vuole approfondire l’impatto di telefonini e wireless sui bambini, per fugare ogni dubbio

Continua la querelle su cellulari e salute. A rischio sembra sempre di più che ci siano i giovanissimi. Una ricerca di Karolinska Institute di Svezia e dal Wayne State University negli Stati Uniti ha scoperto che l ‘uso del cellulare prima della buonanotte può provocare l’insonnia, fra gli adolescenti. Sotto accusa sono le radiazioni del telefonino.

Inoltre Fda Usa vuole approfondire l’impatto dei cellulari sui bambini e donne incinta. Alcuni studi hanno messo in rapporto l’uso del cellulare e tumori al cervello, altre ricerche però avrebbero smentito questo collegamento diretto: i bambini potrebbero però essere più sensibili all’esposizione agli Rf, perchè i loro organi e tessuti sono in sviluppo; inoltre sarebber o più elevate le percentuali di assorbimento per i bimbi perché la lunghezza d’onda è più vicina alla frequenza di risonanza del corpo per gli individui più piccoli; inoltre noi adulti abbiamo iniziato a usare il cellulare da adulti, le giovani e ultime generazioni fin da piccolissime.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore