I clienti di Cisco sono cauti

AziendeMercati e Finanza

Sono più che soddisfacenti per l’attuale terzo trimestre fiscale, ma la società riduce del 5% nelle previsioni di crescita per il prossimo quarter

Clientisempre più cauti”. Questà è la motivazione data dal CEO di Cisco, John Chambers per giustificare la riduzione del 5% nelle previsioni di crescita per il prossimo trimestre della sua società.

Cisco ha annunciato ieri risultati finanziari più che soddisfacenti per l’attuale terzo trimestre fiscale, rispettando le previsioni degli analisti. Ma il titolo ha comunque sofferto in Borsa (-7%) a causa del riposizionamento dal 15 al 10% delle previsioni di crescita per il prossimo trimestre.

Secondo le dichiarazioni, l a crescente paura di spendere in nuove infrastrutture di rete avrebbe colpito i clienti sia in USA sia in Europa, con una particolare drastica riduzione degli ordinativi da parte della banche americane.

Già in novembre Chambers aveva denunciato riduzioni degli ordinativi da parte del settore finanziario e automobilistico. Per reazione, Cisco avrebbe quindi puntato sullo sviluppo di nuovi mercati: a cominciare da quello della video-conferenza ad alta qualità.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore