I costi di Microsoft Vista costringono le aziende a considerare l’alternativa Apple

Sistemi OperativiWorkspace

Ma i costi di transizione sono un’ulteriore barriera al cambiamento su vasta
scala

LE AZIENDE STANNO seriamente pensando di adottare il sistema operativo OSX di Apple o Linux per i desktop, così da risparmiare rispetto a un aggiornamento con Vista. Una commissione di 12 CEO riunita per iniziativa della rivista Silicon ha detto che gli elevati costi di Vista finiranno per dirottare le imprese verso un maggiore uso dei sistemi operativi Macintosh OSX e Linux OS [non BeOS?, n.d.r.]. Nicholas Bellenberg, responsabile EDP presso l’editore Hachette Filipacchi UK, ha detto che l’azienda sta usando parecchi Mac. Ha detto che gli piace OSX ma che il software Entourage non è allo stesso livello di MS Outlook quanto a funzionalità. Bellenberg ha anche detto che l’open source è un’altra seria alternativa per i desktop e che molte persone stanno provando Ubuntu Linux. Ma Gavin Whatrup, responsabile generale EDP presso l’agenzia di marketing Creston, ha detto che l’hardware di Apple costa ancora troppo e questo rappresenta un ostacolo contro un’ulteriore più vasta adozione dei Mac. Ha detto che OSX di Apple potrà migliorare ma deve ancora farne di strada per essere solido come Windows XP. Graham Yellowley, direttore dei servizi tecnologici presso la banca di investimenti Mitsubishi UFJ Securities International, ha detto che dovrebbe verificarsi una rivoluzione del TCO per obbligare molte aziende a passare da PC a Mac. I costi di transizione sono un’ulteriore barriera al cambiamento su vasta scala. Altre informazioni le trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore