I cracker attaccano le societa dellenergia

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Un incremento davvero notevole di attacchi ai siti di societa dellenergia americane si sta verificando negli ultimi sei mesi.

Los Angeles, USA – Gli eventi tragici dellundici settembre riecheggiano nelle menti degli americani ancora una volta, incutendo il terrore di nuovi attacchi, stavolta, pero, nel mondo virtuale, su Internet. E stata diffusa la notizia secondo cui le societa dellenergia hanno subito un numero elevatissimo di cyber-attacchi (circa 1.280) negli ultimi sei mesi. Le ricerche, condotte dalla Riptech Inc. (azienda che si occupa di sicurezza informatica), potrebbero apparire un mero dato di cronaca hacker, ma, invece, mostrano una realta davvero preoccupante. Infatti, mettono in evidenza che gli attacchi ai siti di compagnie di energia elettrica sono cresciuti del 77% in questo anno. Fra tutte le societa coinvolte, circa una ventina ha subito aggressioni rilevanti, che avrebbero portato alla distruzione totale delle reti aziendali, se non fossero state bloccate immediatamente. Tali condotte informatiche costituiscono comportamenti punibili penalmente. Per es., in Italia, le disposizioni legislative introdotte nel codice penale dalla legge 547/93 hanno chiaramente individuato la punibilita dellaccesso abusivo, del danneggiamento di sistemi informatici o telematici, della violenza su cose informatiche o telematiche, ecc. cioe comportamenti relativi alle attivita di hacking (o meglio, cracking).Questi attacchi, pero, oltre alla rilevanza penale appena menzionata, fanno aumentare le preoccupazioni per le potenzialita distruttive dei terroristi. Infatti, secondo gli esperti, queste aggressioni sono state condotte non solo da normali cracker, ma soprattutto da terroristi o sabotatori. Sempre gli esperti, pero, ritengono che i terroristi non abbiano le capacita per tecniche necessarie per sferrare attacchi davvero allarmanti per lintera comunita mondiale. [ STUDIOCELENTANO.IT ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore