I dieci punti di forza di Apple iPhone

AccessoriAutenticazioneMarketingMobilitySicurezzaWorkspace
Dieci punti di forza di Apple iPhone
0 0 1 commento

I dieci vantaggi di Apple iPhone sulla concorrenza: dall’integrazione alla sicurezza IT, dal supporto tecnico e servizio clienti alla stabilità di iOS

Anche se lo scettro del mercato smartphone è stato conquistato da Android, iPhone continua ad essere il rivale da battere per i Samsung Galaxy, per Htc One e Sony Xperia. Sul prezzo, Apple rimane al top: neanche il modello 5C è economico, e l’azienda di Cupertino ha rinunciato a gareggiare con i concorrenti nel low-cost, anche a costo di pagare sul piano del market share. Dopo aver esaminato i dieci punti di forza di Android, ecco le dieci armi vincenti di iPhone.

Veloce e semplice d’uso

Anche l’utente tecnologico più confuso, scarsamente geek ed imbrananato, può imparare a padroneggiare l’iPhone in breve tempo, perché è veloce e semplice d’uso. Il layout è chiaro: ogni oggetto ha un nome e un simbolo esplicito, dalla configurazione alla foto e videocamera. Aggiungere account email è facile, come cambiare setting. I widget sono inconfondibili. Il fatto che l’interfaccia sia le stessa su iPad, giustifica la popolarità di Apple nel Mobile.

Supporta tante periferiche di qualità

Da quando gli smartphone hanno guadagnato la scena della ribalta, le aziende di gadget hanno lavorato per creare nuovi add-on per espandere la loro funzionalità. Nonostante Android abbia un market share superiore a quello di Apple, il mercato delle periferiche è rimasto focalizzato più su iPhone che sui dispositivi con l’OS di Google: la piattaforma open non ha garantito uniformità, dalla dimensione dei device alla versione del software utilizzato. Android paga la sua cronica frammentazione.

Dimensione tascabile del display

Uno dei fattori chiave di Android sono i phablet e gli smartphone dagli ampi schermi. Pare che anche Apple lancerò iPhone 6 in nuove dimensioni. Ma Apple può vantare il vantaggio di avere un dispositivo dalle dimensioni tascabili, ergonomico da maneggiare anche se il 4 pollici – la dimensione ideale secondo il super esperto di design Sir Jony Ive – sta stretto a chi guarda video e naviga sul Web.

Dieci punti di forza di Apple iPhone
Dieci punti di forza di Apple iPhone

Il design di iPhone è fra i più belli sul mercato

Il punto di forza di Apple consiste nella sua allure. Nonostante anni di concorrenza, iPhone rimane uno dei dispositivi più belli e sexy del mercato, con bordi sottili, curvilinei e linee pulite. Il tocco di Ive è al cuore del design di Apple.

Il supporto di Apple

Il servizio clienti e il supporto tecnico di Apple rappresentano due buone ragioni per lo switch: se passate all’iPhone per questi motivi, è comprensibile. Lo staff del Genius Bar vi mostrerà come configurare l’email su iPhone o come scaricare la musica o ascoltare iTunes Radio in streaming. Gli Apple Store sono una garanzia per ricevere supporto tecnico, gratuito e competente.

La user experience rende gli utenti felici

Altro punto di forza di Apple è l’esperienza utente, consistente e stabile. La user experience rappresenta uno standard per i dispositivi mobili. Il sistema operativo iOS ha aggiunto modifiche e migliorie incrementali dal 2007 all’anno scorso. Solo con iOS 7 Apple ha introdotto modifiche radicali. Ma il sentimento di stabilità è apprezzato dagli utenti di Apple nel mondo.

Tutte le apps di ci cui si può aver bisogno

L’App Store è fornitissimo: gli utenti hanno speso 10 miliardi di dollari in download da App Store nel 2013. La domanda per le applicazioni iOS non registra rallentamenti. Dal lancio nel 2008, gli sviluppatori hanno guadagnato 15 miliardi di dollari dalle vendite di apps su App Store, che ha superato le 900 mila apps.

Facile integrazioni con i dispositivi Apple

Chi ha un MacBook o un iPad, sa che l’iPhone appare con la scelta ovvia di smartphone. Il motivo è dovuto all’integrazione con iCloud, il cloud computing di Apple. Gli utenti Mac possono sincronizzare agevolmente i contenuti con il  notebook – documenti, foto o musica – con i propri iPhone, senza dover far nulla manualmente. Trasferire i contenuti con altri dispositivi, sarebbe più complicato.

Upgrade graduali del sistema operativo

Alla frammentazione di Android, si contrappone l’aggiornamento a iOS: l’83% dei dispositivi è passato a iOS 7. Invece il 19% dei device con Android ha un arcaico 2.3 o Gingerbread; solo il 2.5% si è aggiornato a KitKat (Android 4.1).

La sicurezza

L’approccio chiuso all’App Store e l’implementazione dell’impronta digitale su iPhone 5S hanno “blindato” l’iPhone. L’ecosistema chiuso permette di avere pieno controllo su applicazioni e servizi offerti sulla piattaforma. Ciò rende più difficile – anche se non impossibile – portare app con Trojan su App Store: invece Google Play store soffre della sua apertura, ma Samsung è corsa ai ripari con il servizio Samsung Knox.

Detto questo, anche Apple conosce le sue debolezze: gli utenti vogliono display più grandi e device più economici.

Conoscete i nuovi iPhone 5S e 5C? Misuratevi con un Quiz!

Dieci punti di forza di Apple iPhone

Image 1 of 8

L'upgrade da iOS a iOS 7

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore