I dipendenti su Internet non devono essere monitorati

Marketing

Stop dal Garante della Privacy allo spionaggio sulla navigazione Web

La navigazione online nelle ore d’ufficio non deve essere spiata dai datori di lavoro. La raccolta di informazioni, attraverso il monitoraggio della cache e il ricorso a cookie, potrebbe infatti tradursi in trattamento di dati sensibili: il Garante della Privacy ha emesso semaforo rosso a queste pratiche sia in azienda che nella Pubblica Amministrazione. Non è lecito né ammesso spiare l’uso di Pc e navigazione in Rete dei lavoratori.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore