I filtri bloccano anche la posta in uscita di Hotmail

Network

Secondo Peacefire per cinque mesi gli utenti del servizio Msn non hanno potuto spedire email a indirizzi peacefire.org

Gli operatori del sito Peacefire, impegnato da tempo contro lutilizzo di filtri sulle email, ha accusato Hotmail di aver bloccato per mesi linvio di messaggi a una determinata lista. Secondo gli avvocati del sito impegnato sulla difesa per la libertà di parola, gli utenti di Hotmail per cinque mesi non hanno potuto spedire email a indirizzi peacefire.org. Sarah Lefko, product manager di Microsoft Network si è comunque affrettata a precisare, che il blocco è stato dovuto a una semplice precauzione contro la spam e non trova nessuna motivazione di tipo politico. Per evitare che nelle caselle dei suoi utenti arrivino un gran numero di messaggi pubblicitari non richiesti, Microsoft ha creato una lista nera chiamata Maps (Mail Abus Prevention System). Le mail che arrivano dalla Maps agli indirizzi Hotmail, vengono automaticamente rispedite indietro al mittente. Per ragioni tecniche non precisate, Microsoft non sarebbe però in grado di bloccare i messaggi di arrivo senza bloccare anche quelli in uscita, così neanche gli utenti Hotmail possono spedire messaggi alla lista nera. Peacefire però non era mai stata accusata di spamming, era semplicemente finita sulla lista nera perché di proprietà di Media 3, società invece da tempo nella blacklist. Secondo il responsabile Microsoft, la limitazione è stata rimossa appena ci si è accorti dellerrore. La lista dei siti finiti nella Maps può essere visionata online allindirizzo http://mail-abuse.org/rbl.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore