I fondatori di Skype contro eBay

Autorità e normativeNormativa

eBay ha da poco venduto il 65% di Skype, ma non c’è ancora pace per il servizio Voip: Janus Friis e Niklas Zennstrom fanno causa a eBay per violazione del copyright ai danni di Joltid, software house dei co-fondatori di Skype

Skype contro Skype: Janus Friis e Niklas Zennstrom fanno causa a eBay. I fondatori di Skype scendono in campo contro eBay, che ha da poco ceduto il 65% del servizio Voip a un gruppo di investitori guidato da Silver Lake. La causa, per violazione di copyright, verrà discussa alla corte distrettuale Usa del Northern California.

Gli utenti di Skype avrebbero violato, al ritmo d i 100mila volte al giorno, il diritto d’autore di Joltid, la software house peer-to-peer dei co-fondatori di Skype. Secondo Joltid, si tratta di un danno pari a 75 milioni di dollari al giorno.

I co-fondatori di Skype avrebbero voluto rioacquistare la loro creatura P2p. Secondo Bloomberg , eBay avrebbe un clone di skype in cantiere: eBay vorrebbe costruirsi un suo anti Skype, già soprannominato “Frankenskype” o “Skypenstein”, creato utilizzando pezzi di codice del vero client Voip, acquisito da eBay nel 2005 per 2.6 miliardi di dollari.

Con 405 milioni di utenti registrati, Skype, che venne acquistata 4 anni fa per 2,6 miliardi di dollari, è stata sovrastimata (secondo eBay oggi vale appena 1,7 miliardi). Ma poi il Ceo di eBay John Donahoe si era corretto, affermando che una valutazione di Skype a 2 miliardi di dollari sarebbe stata sottostimata.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore