I fondatori di Skype rivogliono Skype indietro

Aziende

Il matrimonio tra il sito di e-commerce  e aste online con la regina del VoIp sarebbe agli sgoccioli. Ma l’accordo con eBay, da circa 2 miliardi di dollari, deve essere ancora perfezionato

I fondatori di Skype rivogliono la loro creatura indietro. Sottostimata e svalutata da eBay, per incomprensioni , Skype potrebbe ritornare nelle mani dei suoi fondator i. I nord europei Niklas Zennstrom e Janus Frii s, che dopo Skype si erano tuffati nel progetto di IpTv su P2p, avrebbero coinolto i private equity KKR, Warburg Pincus, Providence ed Elevation Partners, secondo il blog di Deal Journal, per riacquistare Skype da eBay.

L’accordo sarebbe da circa 2 miliardi di dollari, anche se eBay comprò Skype per 2,6 miliardi di dollari nel 2005.

Forte di 405 milioni di utenti registrati, Skype ha di recente lanciato il Voip per cellulari e smartphone (iPhone e presto Nokia serie N e Blackberry). Skype ha registrato 550 milioni di dollari di ricavi nel 2008, ma potrebbe arrivare a un miliardo entro il 2011. Dopo aver lanciato Skype for Sip per il business, ora il Voip va all’assalto del mercato della telefonia mobile.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore