I grandi si alleano per la cyber-sicurezza

CyberwarSicurezza

Da una parte, un’alleanza di Microsoft con gli Internet Service
Provider: GIAIS, Global Infrastructure Alliance for Internet Security.
Dall’altra Cyber Security Industry Alliance (CSIA), alleanza di 12 società di
software, hardware e servizi che operano nel settore della sicurezza.

Nel corso della RSA Conference di San Francisco, Microsoft ha annunciato ufficialmente la nascita della Global Infrastructure Alliance for Internet Safety (GIAIS). Il GIAIS, costituito per promuovere la collaborazione tra le principali realtà del settore, è un gruppo di lavoro che riunisce i maggiori Internet Service Provider del mondo per offrire un ambiente Internet sicuro ai loro clienti. «Offrire un ambiente informatico sicuro oggi è più importante che mai. Microsoft, insieme alla comunità dei service provider, è impegnata attivamente a realizzare strategie e soluzioni per affrontare tempestivamente violazioni della sicurezza, ha dichiarato Rob Rich, Executive Vice President della divisione Communications Infrastructure Strategies di Yankee Group. «Il programma GIAIS testimonia l’impegno dell’intero settore a collaborare sul tema security per garantire agli utenti maggior protezione». All’iniziativa hanno aderito, tra gli altri, BT, Chunghwa Telecom, Cox Communications, EarthLink, KT (Korea Telecom), MSN, NTT Communications, Planet Internet, Shaw Communications, TDC, T-Online, TeliaSonera, Tiscali S.p.A., United Online, Wanadoo e Xtra (Telecom New Zealand). Sempre nel corso della RSA Conference 2004 è stata annunciata la costituzione della Cyber Security Industry Alliance (CSIA) da parte di un gruppo di 12 società di software, hardware e servizi che operano nel settore della sicurezza. La CSIA è un’organizzazione non profit la cui missione consiste in un potenziamento della cyber security tramite iniziative di definizione di policy, partnership nel settore statale, reti di alleanze societarie, programmi accademici, allineamento con gli standard tecnologici emergenti e divulgazione pubblica. La cyber security è oggi il fattore determinante per raggiungere con successo gli obiettivi della sicurezza sia nazionale che economica, ha dichiarato Paul Kurtz, direttore esecutivo dell’organizzazione. La sicurezza consentirà alla rivoluzione informatica di realizzare fino in fondo il suo potenziale. Per questo motivo sarà necessaria una voce unitaria del settore per aiutare i consumatori, le imprese e i governi a far fronte alle sfide del mondo digitale nell’ambito della sicurezza. La CSIA si prefigge di collaborare con i principali soggetti interessati, del settore pubblico e privato, per fronteggiare tutte le implicazioni associate alla protezione del ciberspazio. I membri fondatori comprendono BindView Corp.; Check Point Software Technologies Ltd.; Computer Associates International, Inc.; Entrust, Inc.; Internet Security Systems Inc.; NetScreen Technologies, Inc.; Network Associates, Inc.; PGP Corporation; Qualys, Inc.; RSA Security Inc.; Secure Computing Corporation e Symantec Corporation.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore