I lavori più richiesti e i settori più gettonati, secondo i Big Data

Big DataData
Face4job: I lavori più richiesti e i settori più gettonati, secondo i Big Data
2 48 Non ci sono commenti

I Big Data del mondo del lavoro indicano i settori che assumono di più. Face4Job delinea le tendenze del lavoro in Italia

Oggi quando si cerca un lavoro, si consultano anche i Big data, per sapere quali siano i settori che assumono di più e quali i lavori più gettonati.

Face4job: I lavori più richiesti e i settori più gettonati, secondo i Big Data
Face4job: I lavori più richiesti e i settori più gettonati, secondo i Big Data

Grazie ai Big Data, Face4Job delinea le tendenze del lavoro in Italia, scoprendo che l’Information Technology (IT) è il settore con maggiori opportunità sul mercato occupazionale, mentre il Turismo sfrutta di meno il web per segnalare nuove possibilità.

Il database di Face4Job – portale del lavoro che mette candidati e imprese in contatto diretto e senza intermediari – contiene centinaia di migliaia di annunci di lavoro, una grande mole di dati da cui ha preso il via la ricerca per definire quali sono i settori con maggiori chance professionali. Ne è risultata una classifica con i 18 settori professionali con le maggiori opportunità per il mercato del lavoro in Italia.

Prima in lista si piazza l’Information Technology con oltre il 26,72% di offerte di lavoro attualmente disponibili sul mercato. Al secondo posto, con oltre 10 punti percentuali di distanza, è il settore Commerciale per la vendita di beni e servizi (14,09%) delle offerte di lavoro. Sul terzo gradino del podio, si piazza la Libera Professione, con una richiesta occupazionale pari al 12,05% del totale del mercato.

Seguono, in ordine: Neolaureati in Diritto, Economia, Ingegneria, Indirizzi Tecnici (9.92%); Engineering & Manufacturing (7.03%); Retail (6.90%); Marketing & Comunicazione (4.28%); Sanità & Life Sciences (4.19%); Finance & Controlling (2.73%); Neodiplomati (2.19%); Digital & Social Media (2.13%); Risorse Umane (1.81%); Turismo e Ristorazione (1.67%); Acquisti & Logistica (1.42%); Banking & Insurance (1.32%); Legal (0.95%); Property & Construction (0.51%); Top Management (0.09%).

La classifica, che verrà presentata da Alessio Romeo, fondatore e CEO di Face4Job, al “Festival del Lavoro 2015” il 26 giugno a Palermo, in occasione della tavola rotonda “La Cassetta degli Attrezzi”, sottolinea come sia sempre più evidente la richiesta di una profonda specializzazione delle competenze. Dalla mappatura degli annunci online, risulta che settori come Turismo Ristorazione, a causa della stagionalità del business, dovrebbero in questo periodo avere dei volumi di offerte molto superiori rispetto a quelli emersi dalla classifica. Ma il dato in realtà dimostra come il Turismo sfrutti poco il web come piattaforma per segnalare le nuove opportunità professionali e dunque riceve minore visibilità, pur essendo il periodo dell’anno più caldo per cogliere le opportunità del mercato. Questi settori denunnciano una difficoltà a comunicare le opportunità di lavoro tramite i canali online più in linea per la ricerca di personale qualificato.

Questo è quanto emerge dall’analisi dei big data di Face4Job che, grazie allo sviluppo di uno speciale algoritmo, riesce a mappare e classificare gli annunci di lavoro e le vacancies direttamente pubblicati nei siti web ufficiali delle aziende di tutto il mondo. Proprio grazie a questa capacità di analisi estesa ed approfondita, Face4Job ha da poco definito una partnership con il Gruppo Finelco in base alla quale viene offerto agli ascoltatori di Radio 105, Radio Monte Carlo, Virgin Radio e a tutti gli utenti di 105.net, radiomontecarlo.net e virginradio.it un servizio gratuito di offerta di lavoro innovativa e qualificata attraverso una sezione on-line comunicata on air. In virtù di questa partnership, nelle homepage di 105.net, radiomontecarlo.net e virginradio.it sono state create delle sezioni dedicate al mercato del lavoro, con informazioni e classifiche personalizzate a cura di Face4Job che indagano i settori che offrono maggiori opportunità professionali, i mestieri più richiesti e le aziende che offrono lavoro aggiornate in tempo reale.

Secondo IDC, nel quinquennio 2013-2017 il comparto dei Big Data (software, hardware e servizi) metterà a segno una crescita annua del 27%, mentre le Business Analytics registreranno un incremento con un CAGR del 10,8%.

Face4Job – ha precisato Alessio Romeo è uno strumento semplice, intuitivo, flessibile, in linea con i tempi, democratico e libero, un canale diretto di incontro tra domanda ed offerta di lavoro senza intermediari, basato su un processo meritocratico reale e che elimina a livello globale ogni barriera e confine, a tutti i livelli ed in tutte le stagioni. Questo ci permette di avere sempre un quadro ben definito e aggiornato sul mercato del lavoro, riuscendo ad identificare i settori che offrono più opportunità, i mestieri che hanno maggior mercato e tutte le aziende che stanno cercando risorse. E’ un vero e proprio osservatorio privilegiato che ci permette di capire e raccontare nel miglior modo possibile le dinamiche del mondo del lavoro”.

Conoscete i Big data? Misuratevi con un Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore