I Mac cloni di Psystar verso la bancarotta

Aziende

Psystar, mentre si difende dalle accuse di Apple in tribunale, chiede il famoso Capitolo 11 per bancarotta

Nel 2009 della recessione, a finire in bancarotta sono state aziende hi-tech (dalla catena Circuit City a Quimonda e Silicon Graphics). Ora tocca a Psystar, l’azienda diventata famosa per i Mac cloni.

Mentre si difendevadalle accuse di Apple in tribunale, ha chiesto il famoso Capitolo 11 per bancarotta.

La bancarotta di Psystar è lo specchio delle difficoltà finanziarie di una piccola azienda ad affrontare un gigante come Apple. Psystar non ha mai scelto il basso profilo contro Apple. A luglio Apple ha mosso causa a Psystar per violazione del copyright, per porre fine alla saga dei Mac clonati . Psystar è famosa per aver prodotto OpenMac, un Pc che clona il Mac con siustema operativo Apple e senza autorizzazione di Apple, e venduto a prezzo inferiore a Mac di Apple.

La bancarotta arriva dopo un piccolo, ma significativo pareggio in tribunale. Dopo sette mesi di battaglia legale, Psystar aveva infatti ottenuto di poter dire la sua contro Apple, riformulando le vecchie accuse: per Psystar era un punto importante nella partita contro la Mela di Cupertino.

Per Apple, il Chapter 11 potrebbe essere la fine di un (potenziale) incubo: Psystar voleva mettere in commercio il terzo modello Open(3) , un mini-tower, e poi forse un Mac netbook.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore