I nuovi processori Intel per server rafforzano la linea di prodotti di fascia alta.

LaptopMobility

In arrivo sistemi basati sui nuovi processori Itanium 2 e Intel Xeon MP.

Intel Corporation presenta diversi nuovi processori Intel Itanium 2 e Intel Xeon MP che rafforzano ulteriormente la linea di prodotti Intel per il computing di fascia enterprise. Questi processori definiscono un nuovo standard in termini di prestazioni superiori, vasta gamma di sistemi disponibili e scalabilità, sulla base delle ampie possibilità di scelta tra software e sistemi operativi e dei punti di forza dell’architettura, grazie alla quale i processori Intel rappresentano ormai le soluzioni prescelte per la maggior parte delle installazioni di server. Secondo gli analisti del settore, oltre l’85% dei server attualmente distribuiti è basato su Architettura Intel. Nel 2002 i server basati su almeno quattro processori hanno rappresentato più del 60% del fatturato complessivo del mercato dei server. Il processore Intel Xeon MP continua a offrire scalabilità con un rapporto prezzo/prestazioni ottimale per le applicazioni aziendali e il mid tier, tra cui la logistica aziendale, quelle di application server e database di piccole e medie dimensioni. La famiglia di processori Itanium offre prestazioni, rapporto prezzo/prestazioni e flessibilità superiori per le applicazioni di data center su vasta scala, ad esempio i grandi database e le applicazioni ERP e di Business Intelligence, che richiedono il massimo utilizzo delle risorse della CPU, il supporto per un gran numero di utenti e per set di dati di notevoli dimensioni oppure una maggiore capacità di memoria. Con il nuovo processore Itanium 2 (il cui nome in codice era “Madison”), la famiglia di processori Itanium a 64 bit fa un altro passo avanti nelle prestazioni di fascia enterprise e nel rapporto prezzo/prestazioni. Oltre al 48% di vantaggio nel rapporto prezzo/prestazioni rispetto alle piattaforme RISC, una soluzione basata sul nuovo processore Itanium 2 offre un incremento di prestazioni dal 25 al 30% – facendo aumentare il costo di solo il 10% – rispetto ai sistemi basati sul processore Intel Xeon MP. I sistemi basati su processori Itanium 2 offrono inoltre risultati significativi con i carichi di lavoro del computing tecnico, le transazioni sicure, i carichi di lavoro dell’ERP e le prestazioni grezze del processore. Il nuovo processore Itanium 2 offre prestazioni dal 30 al 50% più elevate rispetto al precedente processore Itanium 2 (nome in codice “McKinley”), mantenendo la compatibilità con il precedente processore Itanium 2 e con i due futuri processori Itanium (nomi in codice “Madison 9M e “Montecito”). Il processore Itanium 2 mantiene inoltre la compatibilità software con i prodotti precedenti e futuri della famiglia di processori Itanium, oltre che con le applicazioni a 32 bit. Il processore Intel Xeon MP a 2,8 GHz a 32 bit è compatibile con le attuali piattaforme basate su processori Intel Xeon MP e offre fino al 10% di incremento delle prestazioni rispetto al predecessore, oltre a prestazioni nell’elaborazione delle transazioni più elevate di quelle delle piattaforme equivalenti basate su RISC, alla metà del costo per transazione. Il processore Itanium 2 a 1,5 GHz con 6 MB di cache di terzo livello integrata, il processore Itanium 2 a 1,4 GHz con 4 MB di cache di terzo livello e il processore Itanium 2 a 1,3 GHz con 3 MB di cache di terzo livello sono disponibili rispettivamente al prezzo di 4.226, 2.247 e 1.338 dollari in lotti da 1.000 unità. Il processore Intel Xeon MP a 2,8 GHz con 2 MB di cache di terzo livello, il processore Intel Xeon MP a 2,5 GHz con 1 MB di cache di terzo livello e il processore Intel Xeon MP a 2 GHz con 1 MB di cache di terzo livello sono disponibili rispettivamente al prezzo di 3.692, 1.980 e 1.177 dollari in lotti da 1.000 unità.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore