I progetti di Mozilla nel Mobile

AziendeMarketing
Firefox OS su smartphone ZTE a inizio 2013

Dopo Firefox per Android in download da Google Play, Mozilla gioca la carta di Firefox OS per gli smartphone entry-level. Ridotto l’impegno su Thunderbird, Mozilla guadagna tempo per sviluppare per l’era Mobile

In futuro il mercato tablet supererà il comparto dei notebook, dopo che già il mercato Mobile (smartphone più tablet) ha messo la freccia sul mercato Pc. Il Mobile dominerà in futuro, visto che NPD DisplaySearch prevede che il mercato tablet sorpasserà il mercato notebook entro il prossimo quinquennio con i notebook che cresceranno da 208 a 393 milioni di unità, ma i tablet passeranno da 121 a 416 milioni di dispositivi, con un incremento a doppia cifra annua del 28%.

Fatta questa premessa si capisce perché Mozilla si prepari per l’era Mobile. Il progetto Boot to Gecko diventa Firefox OS dedicato al Mobile e guadagna il supporto di ZTE e Alcatel. La piattaforma dedicata al Web nel mobile arriverà nel 2013 con il nome di Firefox OS per dispositivi mobili ed è un OS mobile di Mozilla è basato sugli open web standard con applicazioni sviluppate sfruttando l’HTML5, destinato a smartphone entry-level a prezzi competitivi. Non solo i giochi e le apps, ma anche chiamate e messaggistica saranno applicazioni in HTML5. I primi dispositivi equipaggiati con Firefox OS saranno prodotti da ZTE ed Alcatel, sotto il brand One Touch. Debutteranno a inizio 2013 con il gestore mobile brasiliano Vivo, sussidiaria di Telefónica, che già a MWC 2012 aveva espresso il suo interessamento. Altri partner di Mozilla sono Deutsche Telekom, Etisalat, Smart, Sprint, Telecom Italia e Telenor. Il progetto è completamente open, e l’implementazione delle web API sarà sottoposta al consorzio  degli standard, World Wide Web Consortium (W3C).

Per dedicarsi a questo progetto ambizioso, Mozilla sta anche riducendo l’impegno profuso in Thunderbird, il client di posta elettronica open source: “l’innovazione continua su Thunderbird non è una priorità“. Mozilla rilascerà soltanto aggiornamenti per risolvere bug, patch o falle nella sicurezza, ma non nuovi upgrade. Invece Mozilla continuerà a sviluppare il progetto Postbox, creato da ex developer open spurce del software Mozilla. Mozilla ha anche realizzato Thunderbird Filelink. Nell’era del Cloud, Thunderbird conta solo 24 milioni di utenti, mentre quelli di Google Gmail, dopo il sorpasso su Hotmail, si impennano a 425 milioni.

Nelle scorse settimane Mozilla ha rilasciato Mozilla Firefox per Android disponibile su Google Play. Firefox mobile va a sfidare Chrome: dopo aver ridotto il tempo d’avvio dell’applicazione e il caricamento della pagine, Firefox per Android ha ottimizzato il panning, lo zoom e  migliorato la gestione delle applicazioni web; sul versante privacy, la versione Mobile o Web app di Firefox supporta la tecnologia Do Not Track, per non accettare cookie che tracciano la navigazione. Inoltre da Firefox desktop la versione Web app ha mutuato la master password per tutelare i propri dati di autenticazione, una serie di opzioni per la sicurezza e la privacy, oltre alle nuove specifiche di HTML5.

Insomma, Mozilla pensa di più al Mobile, andando oltre il desktop.

Firefox OS mobile è il progetto di Mozilla per smartphone
Firefox OS mobile è il progetto di Mozilla per smartphone
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore