I rimedi della nonna nell’era hi-tech

Mobility

Quando la batteria del telefono sta per scaricarsi, meglio cercare un frigo che rimproverarsi per non aver portato il proprio caricabatterie

La chimico-fisica può venire incontro agli utenti hi-tech in difficoltà con alcuni problemi quotidiani. Alcuni sembreranno i classici “rimedi della nonn a” per curare il raffreddore senza medicine, ma in realtà hanno tutti spiegazioni scientifiche plausibili.

Vi è mai successo di aver bisogno del cellulare mentre la batteria sta inesorabilmente per scaricarsi ? Allora andate in cerca di un frigo invece che rimproverarvi per non aver portato il vostro caricabatterie: con qualche ora al freddo in frigorifero, forse recuperete l’autonomia necessaria per la telefonata indispensabile.

La cartuccia della stampante sembra finita? Niente paura: un asciugacapelli potrà ridare “vita” alla cartuccia seccata, per finire la stampa.

La terapia del freddo potrebbe anche salvare i dati di un hard disk capriccioso: prima di disperarvi per il mancato back up, meglio provare a mettere l’hard disk nel surgelatore per una notte. A volte i dati tornano in vita…

Infine se il cellulare finisce in acqua, togliete la batteria e asciugate tutto, e poi riponete il telefonino in una ciotola colma di riso. I chicchi di riso, dopo qualche ora, assorbiranno l’umidità, e il cellulare poitrà tornare come nuovo.

Fonte: Il Firenze – rubrica Townload

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore