I sei core di Amd Istanbul a maggio. Oggi Opteron EE

ComponentiWorkspace

Amd svela i nuovi Shangai a maggiore efficienza energetica e anticiperà le Cpu server a ssei-core da giugno a maggio. Processori server a 12-core nel 2010 e 16-cor, a 32 nm, nel 2011 con Direct Connect Architecture 2.0. Due famiglie per Opteron

Dopo una trimestrale ancora in profondo rosso (in cui ancora non si vede l’uscita dal tunnel, ma solo una stabilizzazione del mercato), Amd sfodera la sua grinta per i prossimi trimestri: Amd anticiperà il chip a sei core Istanbul a maggio, invece che a giugno, e toglie i veli a Opteron EE, i nuovi processori Shangai a maggiore efficienza energetica. I nuovi quad-core per workstation e server sono da 40W e hanno le stesse caratteristiche dei chip Shangai, cioè non sono versioni cut-down: i chip Opteron EE sono da 2.3GHz (2377) e da 2.1GHz (2373), dedicati a sistemi dual-socket. AMD dice che offrono il 62% di crescita in performance per watt, rispetto ai precedenti chip Barcelona quad-core.

AMD introduce anche i modelli Opteron HE da 2.5GHz e da 2.4GHz, mentre il modello standard adesso include versioni da 2.9GHz e 2.8GH z. Il nuovo modello top-end è l ‘Opteron SE da 3.1GHz. Tutti disponibili in versioni da two-socket e four-socket.

Infine, nella corsa ai core, Amd prevede Cpu server a 12-core (dodeca-core) nel 2010 e 16-core nel 2011: grazie all’upgrade all’architettura Direct Connect Architecture 2.0. La serie Opteron si dividerà in due famiglie: la serie 4000 per general-performancee la 6000 per alte prestazioni: Cpu a 16-core “Valencia” e “Interlagos“, con architettura a 32 nanometri, per il 2011.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore