I servizi meteorologici statunitensi sono affidati a Linux

AccessoriWorkspace

Il National Weather Service sta impiegando centinaia di workstation IBM
con sistema operativo Linux allo scopo di risparmiare tempo e denaro,
così hanno reso noto i responsabili del servizio.

I computer IntelliStation e la tecnologia eServer xSeries di IBM fanno parte Advanced Weather Interactive Processing System (AWIPS) del Servizio meteorologico nazionale, che fornisce previsioni e allerta su eventuali alluvioni, tornado e uragani le televisioni e stazioni radio locali. Chuck Piercy, program manager dell’AWIPS, ha dichiarato che l’investimento sui sistemi basati su Linux ridurrà contemporaneamente i tempi di elaborazione dei sistemi stessi e i costi di manutenzione, finché Linux girerà sui processori Intel. Le nuove workstation riescono ad offrire a meteorologi e idrologi una velocità di elaborazione delle risposte in situazioni di gravità maggiore del 400% rispetto a quella offerta dai sistemi precedenti Hewlett-Packard, che le workstation hanno ora sostituito, hanno dichiarato i responsabili del servizio meteorologico nazionale. Il centro ha sostituito a metà degli anni ’90 le workstation Unix che necessitavano di aggiornamento. Il Servizio meteorologico nazionale sta ora impiegando 700 workstation IntelliStation Z-Pro bi-processore di IBM e ha aggiornato i 300 sistemi a processore singolo M-Pro, che erano stati installati per prova. Il centro ha inoltre installato 160 server IBM xSeries. Quando la migrazione a Linux sarà completa, entro la fine del mese prossimo, le workstation lavoreranno in 137 diversi centri e saranno accessibili per meteorologi e idrologi in tutto il paese. Le macchine raccoglieranno le informazioni dai server Linux (che si troveranno fisicamente presso la sede di Intel), che a loro volta riceveranno le informazioni dalla rete satellitare del National Oceanic and Atmospheric Administration.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore