I servizi Ovi di Nokia sfidano Apple MobileMe e Windows Mobile

Mobility

Nokia toglie i veli a nuovi servizi, basati sul cloud, di back up, sincronizzazione, condivisione contenuti tra telefonini cellulari e Pc

Nokia aggiorna i servizi di Ovi , svelando nuovi servizi di back up, sincronizzazione, condivisione contenuti tra telefonini cellulari e Pc. Nokia introduce un nuovo servizio di personal information management (PIM), di sincronizzazione per calendario, contatti, note e tasks tra cellulari Nokia e servizi Internet. I servizi Ovi di Nokia lanciano la sfida a Apple MobileMe e Windows Mobile. Spiega Nokia a Reuters: “Ovviamente pensiamo che sia una autentica domanda consumer“. Passo dopo passo, Nokia sta costruendo un’offerta di servizi attuale: senza snocciolare numeri sugli utenti di Ovi, Nokia ha comunque ammesso che tra aprile e giugno Ovi ha fatturato 119 milioni di euro, in crescita del 42%. Nokia ha inoltre messo a frutto l’acquisizione di Avvenu e introdotto Ovi Suite for PC and Files su applicazioni Ovi, utilizzate pe r copiare informazioni dal cellulare al computer e per l’accesso remoto ai file su un Pc connesso a Internet, raggiungibile (via cloud) da ogni browser, su cellulare o Pc. Sta prendendo forma l’idea di convergenza di Nokia per liberare Internet dal deskto p.

Guarda il video: Nokia, la mobility farà crescere Internet

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore