I tre asset di Itaware

Aziende

Servizi a valore, nessuna barriera d’ingresso e un prodotto specifico per le Pmi, così la software house italiana entra con "Aure" nel mercato gestionale

Itaware, software house controllata da “e-group Italia”, si presenta con una proposta per i fornitori It focalizzata sulle imprese italiane medio-piccole, per dare nuove opportunità a chi opera o a chi cerca soluzioni nel segmento dei gestionali. Tre sono gli assett che hanno guidato la software house nello sviluppo di un’offerta in grado di aprire nuove aree di business per i rivenditori. In primo luogo, la disponibilità di “Aure” un prodotto gestionale ideale per ottimizzare le capacità gestionali delle imprese medio-piccole che offre semplicità d’utilizzo, completezza e bassi costi di gestione. Itaware ha semplificato anche il servizio di aggiornamento offerto ai clienti, senza che questo comporti per il rivenditore investimenti e costi di struttura. Infine, il terzo asset è costituito da minori oneri per i rivenditori a cui non vengono richiesti canoni per assistenza o per hot line, costi di licenza, royalty sui servizi forniti, né alcuna dipendenza riguardo a policy commerciali sulle verticalizzazioni effettuate.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore