I virus non vanno in vacanza

firewallSicurezza

Solo in agosto Trend Micro ha rilevato più di tremila nuovi tipi di codice maligno

Appartengono principalmente alle categorie Trojan horse, backdoor e worm, le minacce più insidiose contro la sicurezza dei nostri computer. Trend Micro ha stilato una classifica dei malware, i codici malevoli in azione anche nel mese per antonomasia di vacanza di massa: nei primi venti giorni di agosto l’azienda giapponese, specializzata in antivirus, ha identificato 3300 nuovi tipologie di codice pericoloso. In cima alla top ten dei super ricercati c’è sempre Worm_sasser.b, seguito a ruota da Pe_zafi.b e da Worm_netsky.p. Riconosciamo nell’elenco anche il noto Worm_mydoom.m. Dalle varianti dei virus e worm in circolazione si può inoltre osservare che prosegue la “guerra dei virus”: gli allarmi più attuali riguardano però Worm_bagle.ac e Worm_ratos.a. Per quanto concerne la propagazione dei malware, sembra prevalere ancora la modalità degli allegati di posta elettronica, seguita da virus e worm di rete (come Sasser). Le soluzioni? Innanzitutto un efficace antivirus, costantemente aggiornato, accompagnato da un firewall ben configurato sono i primi passi per evitare infezioni pericolose. Altre regole d’oro consistono in un accorto impiego di browser e client email, disattivando per esempio nel primo caso gli Active X di default e nel secondo caso non aprendo allegati insicuri. Negli attacchi identificati recentemente, infine, il 53% circa ha riguardato backdoor e Trojan horse mentre il 21% appartiene alla categoria dei worm.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore