Iab Forum 2008: in vetrina advertising online e media digitali

Aziende

La sesta edizione di IAB Forum apre con sei mila iscritti e fa il punto sulla pubblicità online e comunicazione interattiva. Internet deve essere un’opportunità per il Sistema Paese

A Milano (in Fiera Milano City – Milano Convention Center) apre Iab Forum 2008 e mette in vetrina advertising online e media digitali, nell’era di Google, della blogosfera, del social network e del Web 2.0. Ecco i numeri di Iab Forum 2008: oltre 80 espositori, 6.000 iscritt i e un incremento del numero degli investitori coinvolti pari al +35% rispetto al 2007.

Anche nell’anno della crescita zero per il mercato pubblicitario, Internet crescerà sempre a doppia cifra, nell’ordine del +20%. Non correrà al livello degli anni passati, ma, nonostante il ritardo della cultura tecnologica in Italia e nonostante le oggettive carenze infrastrutturali (il Digital Divide che spezza in due il paese), continuerà a crescere, a dispetto del trend negativo per la carta stampata, e della calma piatta per la Tv.

Iab Forum debutta con il convegno di apertur a intitolato: “Il ruolo di internet nell’economia italiana”, a cura di Layla Pavone, Presidente IAB Italia.

Seguirà un convegno intitolato Internet, opportunità per l’Italia – Scenario di riferimento e numeri, con Paolo Duranti (Nielsen Media Research), Roberto Binaghi (CEO Omd e Presidente Centro Studi AssAPServizi di AssoComunicazione), Marco Vernocchi (M&E Europe/Africa/Latin America Accenture), Alison Fennah (Executive Director, European Interactive Advertising Association).

Nel pomeriggio, sarà possibile ascoltare il punto di vista di Paolo Romani (Sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega alle Comunicazioni), Marco Roveda (Fondatore LifeGate “Internet fa bene all’ambiente”), Marco Montemagno (Co-fondatore Codice Internet, curatore conduttore SKY Tg24 Reporter Diffuso Internet, economia e società).

Inoltre oggi 5 novembre sono previsti i seguenti workshop: sulla Cross medialità, sull’e-mail marketing, i workshop personalizzati (Google for Branding, Rethinking the TV Experience di Rai-Sipra,L’advertising e la comunicazione interattiva @ adobe.com, Adv digitale prêt-à-porter: dal dominio al click di Dada, Il Marketing on-line non è mai stato così efficace, grazie ad Interwoven).

L’agenda del 6 novembre invece prevede i seguenti appuntamenti: la sessione plenaria della mattinata apre con “Internet: cuore della comunicazione e della pubblicità“; seguiranno l’intervento di Enrico Gasperini, Presidente Audiweb, e i “New media lo scenario europeo” di Alain Heureux, Presidente IAB Europe; poi “Due ore con UPA”. Il Web 2.0 a cura di ag Advertising occupa il workshop pomeridiano: con Blog Advertising di Tag advertising; Yahoo! Answers Italia; Social Network: nuovi scenari per comunicare con gli utenti di MySpace. Il secondo workshop è dedicato alla Web Analytics a cura di Trackset con i seguenti interventi: Ottimizzare il Business Online con WebTrends Marketing Lab 2,Misurare l’usabilità. L’efficacia oggettiva dell’usabilità in Jacuzzi Europe e Findomestic Banca di About User; Navigazione da Mobile: analisi dei trend sul network ShinyStat; Web Analytics Strategies.

Il terzo workshop è dedicato al Search engine a cura di Webranking: il Search Marketing oggi: da “primi su Google” a consulenza strategica per la costruzione di relazioni; User Generated Content: quanto la presenza nelle ricerche influenza la user experience.

Infine nei Workshop Personalizzati si parlerà di:Buzz marketing: come scatenare il passaparola online; Aumentare la visibilità, la credibilità e i risultati delle aziende attraverso i contenuti, valorizzando i “digital asset s” (AdMaiora);I vantaggi di un partner unico per l’advertising: casi concreti (Microsoft).

«La crescita inarrestabile di milioni di utenti conferma quanto la Rete e i new media non debbano più essere considerati solo alla stregua di fenomeni temporanei, ma mezzi espressivi che hanno determinato un’evoluzione culturale e organizzativa. I tempi sono ormai maturi per traslare queste nuove dinamiche su un piano strutturale a livello di Sistema Paese, affinché Internet e i media digitali possano affermarsi quali mezzi efficaci per favorire il recupero della competitività delle imprese italiane e rappresentare un valido strumento anche per la pubblica amministrazione» ha commentato Layla Pavone. «IAB Forum 2008 si pone ancora una volta come autorevole punto di incontro per tutte le aziende che operano nel digitale in modo professionale e serio, favorendo il confronto tra domanda e offerta per analizzare il mercato nei suoi molteplici aspetti».

Segui Iab Forum 2008 su Blog Eventi di NetMediaEurope

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore