Iab: In Uk per la prima volta l’advertising online soprassa gli spot Tv

Workspace

Mentre la pubblicità tradizionale soprattutto sulla stampa è in crisi, quella in Rete cresce, tanto che l’advertising online supera sul mercato inglese quello televisivo. Non era mai successo. L’edizione 2009 di Iab Forum Italia si terrà il 3 e 4 novembre presso il Mic a Fiera Milano City

L’advertising online sembra immune alla recessione, stando ai dati dell’ultimo report redatto dall’ Internet Advertising Bureau britannico (IAB). Le cifre di IAB, PricewaterhouseCoopers (PwC) e World Advertising Research Centre parlano chiaro: nel Regno Unito la spesa della pubblicità in Rete è cresciuta del 4.6% nella prima metà del 2009, e per la prima volta ha sorpassato gli spot Tv. Era già successo soltanto in Danimarca.

La spesa online è salita a 1.75 miliardi di sterline, e adesso rappresenta il 23.5% di tutto il mercato advertising inglese: quasi un quarto. Si tratta di un record in un mercato, come quello pubblicitario, in pesante contrazione del 17% nello stesso periodo. La parte del leone spetta ai motori di ricerca con il 60%, in rialzo del 6,8%. In crescita del 300% anche l’advertising sui video.

Il Paid-for search raccoglie il favore degli inserzionisti, e guadagna il 60% di tutta la spesa dell’advertising online.

In Italia la settima edizione di Iab Forum 2009 si svolgerà in Italia il 3 e 4 novembre presso il Mic a Fiera Milano City, nel capoluogo lombardo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore