Ibm acquisisce Bowstreet

Aziende

Big Blue si aggiudica strumenti e moduli applicativi da integrare in applicazioni, documenti e database all’interno di un unico portale

Ibm acquisisce Bowstreet. L’acquisizione di Bowstreet permette ad IBM di consolidare la propria strategia rivolta alle architetture “service oriented” (SOA), infrastrutture basate su open standard, che abilita le aziende ad integrare molto più efficacemente dati e applicazioni esistenti e a condividerle lungo l’intera catena del valore con i propri clienti, partner e fornitori. Mike Rhodin, general manager di IBM’s Workplace, Portal and collaboration business ha affermato: “Crediamo che la c ombinazione tra le tecnologie Bowstreet, Rational e IBM WebSphere

Portal offra le funzionalità migliori sul mercato per costruire ed utilizzare applicazioni composite. Nello specifico, l’interazione tra Bowstreet e WebSphere Portal consente ai clienti di avvalersi di una modalità molto semplice per integrare dati e le informazioni in una singola applicazione”. Con questa mossa, Ibm si aggiudica un’azienda americana che offre strumenti e moduli applicativi che – senza alcun bisogno di specifiche competenze tecniche – permettono di integrare applicazioni, documenti, database e altre informazioni aziendali all’interno di un unico portale. Integrando dati e informazioni di vario genere in una singola applicazione composita, le imprese possono collegare i propri dati e condividerli con clienti, partner e fornitori, migliorando la collaborazione e la produttività.

Progress Software, che aveva acquisito dataDirect l’anno scorso,ha comprato Neon systems. L’operazione è stata valutata 68 milioni di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore