Ibm acquisisce Las

Aziende

La società è specializzata in tecnologie per il riconoscimento del linguaggio

Altra strategica mossa nel mondo del software analitico per Ibm (www.ibm.com), che ha annunciato di aver acquisito, per una cifra non ancora precisata, la società statunitense Language analysis system (www.las-inc.com), software house impegnata da oltre vent’anni nello sviluppo di tecnologia all’avanguardia per il riconoscimento multiculturale dei nomi. Attualmente la società propone diversi prodotti destinati a migliorare l’efficacia di applicazioni mission critical nei settori financial, security, intelligence, data marketing e data qualità, law enforcement e annovera tra i suoi migliori clienti il governo degli Stati Uniti. La tecnologia Las è in grado di verificare le origini, la variazioni culturali e i significati dei nomi, di compararli con oltre un miliardo di nomi provenienti da ogni Paese del mondo, compresi soprannomi, titoli, nomi di società, riesce persino a individuare errori tipografici. Questa acquisizione si affianca ad altre effettuate da BigBlue negli ultimi tempi: iPhrase, Dwl, Srd, società che come ora Las, hanno sviluppato tecnologie molto innovative in grado di esprimere il massimo delle loro potenzialità nell’integrazione con i prodotti Ibm. I software Las entreranno da subito nel portfolio Ibm information on demand, settore che interessa sempre più aziende e nel quale erano già confluiti i prodotti Dwl. La strategia che muove Ibm è quella di utilizzare le nuove tecnologie acquisite in modo nuovo e in nuovi mercati, come quello dei controlli di sicurezza (law enforcement), della sanità (in particolare del risparmio nelle spese sanitarie), delle truffe nelle vendite al dettaglio.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore