Ibm amplia il portafoglio storage

CloudServer

Nuove soluzioni aiutano i clienti a gestire il ciclo di vita dell’informazione

Ibm ha annunciato l’ampliamento del proprio portafoglio di sistemi a nastro e delle soluzioni storage per l’archiviazione. Nell’ambito del proprio portafoglio Ibm ha presentato il drive a nastro superveloce Ibm Storage System TS112 0, che rappresenta la nuova generazione del tape drive di fascia enterprise IBM 3592. Il nuovo modello è in grado di offrire una velocità nativa massima di 100 megabyte il secondo e una capacità di 500 gigabyte, utilizzando le cartucce 3592. Il TS1120 può leggere e scrivere nei formati di prima e seconda generazione aiutando a salvaguardare gli investimenti già effettuati. I primi modelli saranno disponibili a partire dal 28 ottobre. Oltre al modello TS1120, Ibm ha anche presentato la libreria automatizzata midrange Ibm System Storage TS3310 Tape Library realizzata sulla terza generazione dei supporti LTO, e progettata con un’opzione di espansione su stack modulare. Il modello Ibm TS3310 sarà disponibile a partire dal 18 novembre. Infine la nuova soluzione integrata IBM System Storage Data Retention 550 V2.5 offre una scalabilità fino a 90TB con dischi SATA e supporta librerie nastro WORM LTO di terza generazione raggiungendo capacità dell’ordine dei petabyte. Grazie ad una nuova funzione di archiviazione client, permette agli utenti di memorizzare e recuperare i dati direttamente da workstation e file server. La soluzione mette inoltre a disposizione capacità di crittografia di dischi e nastri, e una funzionalità opzionale per la replica sincrona dei dati tra siti locali e remoti. Il nuovo Ibm System Storage DR550 V2.5 sarà disponibile a partire dall’11 novembre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore