IBM amplia la famiglia eServer

Aziende

IBM ha annunciato l’introduzione del nuovo eServer OpenPower 710, che sottolinea l’obiettivo di estendere la prestazione del POWER5 per ambienti Linux a tutte le aziende.

eServer OpenPower 710 fornisce un’alternativa basata su Linux ai sistemi HP e Sun entry-level e consente anche alle aziende di piccole dimensioni di aumentare i livelli di produttività e ridurre i costi. Questo sistema è ideale per le organizzazioni che operano in settori quali servizi finanziari, ambiente scientifico e amministrazione pubblica. eServer OpenPower 710 di IBM è un affidabile sistema rack-mount a 1 o 2 vie che supporta il sistema operativo Linux distribuito sia da Red Hat che da SUSE LINUX. Il sistema è progettato per ottimizzare le prestazioni e utilizza funzionalità high-end come l’avanzata tecnologia Power Architecture a 64 bit e una virtualizzazione opzionale tipica del mainframe, oltre a capacità di Micro-Partitioning esclusive dei sistemi POWER5. Il nuovo OpenPower 710 si aggiunge alla famiglia Linux on POWER da 64 bit di IBM che comprende i sistemi eServer i5, p5 e BladeCenter JS20. La Power Architecture è il cuore di prodotti che vanno da sistemi per videogame e Blade server a supercomputer. Posizionato fra i microprocessori customizzabili ad alte prestazioni leader del settore, ha guadagnato uno slancio enorme durante lo scorso anno, inclusa la formulazione di Power.org, una open standards community su chip e sistemi, che utilizza la tecnologia Power Architecture. IBM ha previsto di mettere in commercio l’IBM eServer OpenPower 710 a partire dal 18 febbraio 2005 con microprocessori POWER5 da 1,65 GHz. Il sistema sarà disponibile in rack a 1 o 2 vie con memoria massima di 32GB. L’OpenPower 710 supporta Novell SUSE LINUX Enterprise Server 9 (SLES 9), e Red Hat Enterprise Linux AS 3 (RHEL AS 3). L’OpenPower 710 avrà un prezzo iniziale di circa 3250 euro (sistema operativo escluso) e comprenderà un processore da 1,65 GHz, 1 GB di memoria, hard disk da 73GB, DVD-ROM e garanzia di tre anni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore