IBM annuncia il nuovo PowerPC 970FX e il nuovo ThinkPad X40

Stampanti e perifericheWorkspace

IBM ha annunciato di aver messo a punto un nuovo metodo per la
fabbricazione di microprocessori

IBM ha annunciato di aver messo a punto un nuovo metodo per la fabbricazione di microprocessori ad alte prestazioni e consumi ridotti impiegando, per la prima volta nel settore, una combinazione fra le tecnologie Copper, SOI (Silicon-On-Insulator) e Strained Silicon. I primi chip PowerPC 970FX prodotti con questa nuova tecnologia consentono un sostanziale risparmio di energia, mentre le prestazioni restano eguali o superiori rispetto ai processori dotati di una frequenza di clock comparabile. Dalla messa in produzione della nuova tecnologia IBM si attende benefici ancora maggiori in termini di efficienza dei processori. Il nuovo e versatile microprocessore IBM PowerPC 970FX è progettato per l’impiego in una vasta gamma di applicazioni, dai desktop ai server fino ai prodotti storage e di comunicazione, nelle quali sia richiesto un chip con prestazioni a 64 bit e/o un ridotto consumo di corrente. Derivato dal sofisticato microprocessore dual-core IBM POWER4, il nuovo chip PowerPC 970FX fornisce una architettura di calcolo a 64 bit, rendendo quindi disponibile alle applicazioni uno spazio di indirizzamento virtuale di 18 Exabyte (18 miliardi di miliardi di byte) di memoria. Nel contempo questo chip mantiene la compatibilità con le applicazioni a 32 bit native così da permettere l’uso del software legacy esistente nel corso della fase di migrazione verso le applicazioni a 64 bit. Il design del microprocessore 970FX permette la realizzazione di sistemi in configurazione SMP (Symmetric MultiProcessing) in cui, cioè, più processori collaborano contemporaneamente al fine di moltiplicare la capacità di elaborazione complessiva. Il chip PowerPC 970FX utilizza la stessa architettura IBM POWER su cui si basano le famiglie dei microprocessori IBM presenti in una vastissima gamma di prodotti, dall’elettronica di consumo fino ai supercomputer. IBM ha presentato inoltre un notebook ultraportatile totalmente nuovo, il modello ThinkPad X40, che diventa il punto di riferimento in termini di portabilità, autonomia delle batterie e connettività wireless. Il nuovo X40, pesando solo 1,25 kg , è il ThinkPad più sottile e leggero mai realizzato finora, con la forma più compatta della sua categoria. Un’altra novità presentata da IBM è «Rescue and Recovery with Rapid Restore», una nuova ThinkVantage Technology che consiste in un sistema di emergenza integrato, attivabile prima del boot di sistema. Questa soluzione innovativa di serie su tutti i nuovi modelli ThinkPad X40 e disponibile a fine marzo come prodotto separato – permette di risolvere molte situazioni critiche, come attacchi da parte di virus, mancanza di file di sistema e driver software rovinati. Lutente che non ha accesso al supporto tecnico della propria azienda, grazie a queste opzioni, è in grado di risolvere i problemi del PC anche se non è possibile avviare Windows. Il modello ThinkPad X40 è più piccolo del 20% e più leggero del 25% (400 gr. in meno) rispetto al ThinkPad X31. Per chi viaggia, quattro etti equivalgono a tre telefoni cellulari; o a due macchine fotografiche digitali; o a una bottiglia d’acqua; o a un paio di blue jeans, una felpa e una t-shirt. L’esclusivo design delle batterie offre la più lunga autonomia di qualunque notebook di marca per un massimo di 7 ore e mezzo su determinati modelli con batteria opzionale a otto celle. La possibilità di combinare le esclusive opzioni disponibili per le batterie del modello X40 permette agli utenti mobili di lavorare per tutta la giornata in totale libertà raggiungendo 10 ore di autonomia con una soluzione che pesa complessivamente circa 2 Kg. Il nuovo notebook ThinkPad X40 e i nuovi modelli del notebook ThinkPad X31 saranno disponibili dal 24 febbraio. I prezzi del notebook ThinkPad X40 partono da 2.190 euro, mentre i modelli X31 sono proposti a partire da 1.750 euro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore