IBM apre a Milano Watson Health

Big DataData
IBM apre a Milano Watson Health
2 17 1 commento

Il centro di eccellenza europeo Watson Health avrà sede nell’area dell’Expo milanese, non a caso insieme all’Human Technopole Italy 2040

Dopo aver aperto i battenti a Monaco di Baviera il centro di Watson IoT, ora IBM ha annunciato il primo Centro di eccellenza europeo di Watson Health a Milano, nell’ex area Expo. Dopo la Germania, l’Italia. La collocazione non è casuale: nella stessa area sarà realizzato il polo di ricerca Human Technopole Italy 2040 e le due iniziative, pur scollegate fra loro, possono dare vita anche solo indirettamente a diverse sinergie ed “effetti collaterali” positivi per quanto riguarda le attività di ricerca nel campo della genomica.

Per il nuovo centro IBM stima di investire fino a 150 milioni di dollari nell’arco dei prossimi anni. L’accordo con il governo italiano è stato appena siglato – ha spiegato Enrico Cereda, Amministratore Delegato di IBM Italia – e solo nei prossimi tre mesi sarà definito più precisamente nei suoi dettagli e in particolare in quante persone occuperà inizialmente il centro di Watson Health. L’investimento è comunque rilevante: come termine di paragone si può considerare che il centro Watson Health realizzato da IBM a Boston ha inizialmente coinvolto un centinaio tra data scientist, ingegneri e programmatori ed è previsto che arrivi a circa 700 unità.

Il nuovo centro di eccellenza di Watson Health punta in particolare a realizzare strumenti predittivi nel campo delle malattie oncologiche, neurodegenerative e virali. Lavorerà ovviamente sulla base delle proprietà intellettuali e dei brevetti IBM ma l’idea è quella di creare un circolo virtuoso pubblico-privato, un vero e proprio ecosistema di ricercatori, aziende e startup che arrivino a creare nuove soluzioni cloud in cui il cognitive computing sia applicato alle scienze della vita e all’assistenza sanitaria. Non solo per l’Italia ma per tutto il mercato europeo.

IBM apre a Milano Watson Health
IBM apre a Milano Watson Health

Il Centro si muoverà – ha spiegato Cereda – innanzitutto in quattro direzioni: la prevenzione e il benessere dei pazienti, e qui possiamo ad esempio pensare a un call center informativo assistito da Watson Health; le funzioni più tipicamente assistenziali; la ricerca nel campo della medicina avanzata, come la genomica; la definizione di un modello sostenibile per il servizio sanitario nazionale”. Il centro sfrutterà la piattaforma cloud di Watson Health e in particolare un altro elemento “italiano” come il nuovo Cloud Data Center milanese di IBM.

La scelta di portare in Italia il centro europeo di Watson Health è legata anche alla sua infrastruttura sanitaria: “Combiniamo la migliore tecnologia cognitiva e uno dei sistemi sanitari migliori a livello mondiale”, ha spiegato Cereda. Anche IBM ricorda che l’Italia secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità aveva nel 2013 la seconda posizione nella classifica mondiale dell’aspettativa di vita e un sistema sanitario che l’OMS classifica al secondo posto e la terza miglior performance medica a livello mondiale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore