Ibm compra EZSource

AcquisizioniAziende
Ibm compra EZSource
0 6 Non ci sono commenti

Si tratta della 14esima acquisizione di un’azienda israeliana da parte di Ibm, dal 1998 ad oggi

Ibm acquisisce EZSource. Si tratta della 14esima acquisizione di un’azienda israeliana da parte di Ibm, dal 1998 ad oggi. EZSource è un’azienda di application discovery, per aiutare gli sviluppatori a modernizzare le applicazioni mainframe per il business digitale. I termini finanziari dell’acquisizione non sono stati resi noti. L’acquisizione chiuderà nel secondo trimestre.

Ibm compra EZSource
Ibm compra EZSource

EZSource offre una visual dashboard per mostrare agli sviluppatori quali applicazioni sono state cambiate per agevolare il processo di modernizzazione. EZSource è stata fondata nel 2003 ed ha uffici in Israele, USA, UK, Svizzera, Giappone e Romania. Fra i suoi clienti, sono inclusi ING Life, Maybank and 7-Eleven.

Le vendite di Ibm sono calate per il 16esimo trimestre consecutivo a 18.7 miliardi di dollari.
Il fatturato dai segmenti servizi ed hardware sono in declino del 4.3% e del 21.8%, rispettivamente.
Il Global Business Services ha generato 4.13 miliardi di dollari, contro i 4.32 miliardi di dollari dello stesso periodo di un anno fa.
I servizi tecnologia e piattaforme cloud, che includono l’ex unità global technology services e il software middleware WebSphere, hanno ricavi scesi da 8.56 a 8.42 miliardi di dollari.
L’unità systems, che comprende hardware e sistemi operativi, è in calo del 22% a 1.68 miliardi di dollari.
I ricavi derivanti da cloud, analytics, social, mobile e sicurezza, sono in crescita del 14%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore