IBM e Borsa Italiana, tecnologia blockchain per gestire i titoli delle PMI europee

Autorità e normativeAziendeGovernanceMercati e Finanza

IBM e Borsa Italiana danno il via a un progetto basato su tecnologie blockchain per digitalizzare l’emissione dei titoli delle PMI europee

IBM e Borsa Italiana, che fa parte di London Stock Exchange Group, annunciano lo sviluppo di una soluzione basata sulla tecnologia blockchain che sarà utilizzata per digitalizzare l’emissione dei titoli delle PMI europee.

Nello specifico saranno digitalizzati i certificati societari, per la semplificazione dell’emissione e la gestione delle informazioni sulle partecipazioni di ogni PMI.
Il sistema crea un registro condiviso e distribuito di tutte le transazioni tra azionisti, evidenzia quindi nuove opportunità di trading e investimento, ma allo stesso tempo tiene traccia anche di tutte le partecipazioni.

Blockchain Hyperledger Explainer
Blockchain Hyperledger Explainer

La soluzione basata su blockchain è espressamente pensata per le PMI europee non quotate, servirà a sostituire i certificati di trading cartacei e gli stakeholder e tutti gli attori dei processi di transazione delle quote potranno avere una panoramica completa e trasparente delle società coinvolte. Cambia molto quindi rispetto a prima.

Il registro basato su blockchain può abbattere i limiti di accesso per le PMI alle reti delle borse valori pubbliche e le PMI avranno così un accesso ottimizzato al credito, un legame di investimento più maturo e la possibilità di ottenere finanziamento condividendo i dati finanziari su una piattaforma del tutto trasparente.

Nello specifico il sistema si basa su Blockchain Hyperledger Fabric v1.0 permette l’accesso e la condivisione dei dati sensibili solo tra i partecipanti autorizzata e poggia su un’infrastruttura sicura, ovviamente crittografata con i protocolli standard top disponibili sul mercato. 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore