Ibm e il super hard-disk

LaptopMobility

Lo sviluppo della tecnologia AFC permetterà ad Ibm aumenti immediati nella capacità dei dischi

Ibm ha presentato uninnovazione nel campo della costruzione di hard disk che potrebbe superare quella che finora era considerata come una limitazione fisica nella costruzione dei dischi di memoria. Nel corso degli ultimi anni, i consumatori sono stati abituati ad un progressivo aumento della capacit dei dischi e a una relativa riduzione dei costi. Il trend secondo molti per era destinato a non durare a causa di un limite fisico che potrebbe porre un limite alla capacit dei dischi oltre alla quale non si potrebbe andare. Secondo Ibm, grazie alla tecnologia AFC (antiferromagnetically coupled) chiamata in maniera informale pixie dust, questo limite non avrebbe pi ragione di esistere o perlomeno verrebbe posto molto pi in l. Jim Porter, presidente di Disk/Trend, societ specializzata nel data-storage assicura che gli aumenti non saranno comunque eccessivi visto che allaumento della capacit non corrisponder un aumento proporzionale dei costi. Prima della tecnologia AFC gli hard disk erano in grado di registrare circa 20 Gb di dati per pollice quadrato, ora la capacit dovrebbe salire a 25,7 Gb. Ma dal centro ricerche di Ibm fanno anche sapere che gli studi sul sistema dovrebbero portare la capacit a 100Gb entro il 2003. Per quanto riguarda le uscite sul mercato, la nuova linea Travelstar che uscir entro la fine dellanno, offrir un aumento della capacit attorno al 33%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore