IBM e Peugeot insieme nelle-diagnostica

Network

Un sistema basato su Internet permetterà di scoprire i difetti delle autovetture

Lobiettivo è quello di risparmiare tempo e soldi, degli acquirenti e dellazienda, e di assicurarsi la fidelizzazione dei clienti. La complessità sempre maggiore dei nuovi veicoli prodotti rende sempre più difficile effettuare una diagnostica precisa dei problemi elettronici e meccanici. Grazie a questo sistema la soluzione dei problemi delle nuove autovetture può risultare alquanto semplificato. Gli acquirenti di veicoli Peugeot potranno andare con la vettura fino ad un rivenditore dove un tecnico collegherà il computer di bordo ad un server centrale che, grazie ai dati forniti dalla vettura, restituirà unipotesi sulla causa del problema e le possibili soluzioni. Il sistema centrale sarà messo in grado di imparare dai vari casi che gli verranno presentati diventando sempre più preciso e infallibile. Risolvere subito i problemi delle vetture è un obbiettivo da tempo inseguito nel settore, ha dichiarato Alan Chakra, responsabile dellunità di IBM che sta seguendo il progetto assieme a Peugeot. La e-diagnostica può ridurre i costi di garanzia, ottimizzare il lavoro dei tecnici e fidelizzare gli acquirenti fornendogli vetture di qualità migliore. Il sistema è in test dallestate scorsa e sarà reso disponibile agli utenti Europei dal prossimo Luglio. Altri produttori di autoveicoli potrebbero adottarlo a breve.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore