Ibm integra l’Im Sametime con Office

NetworkProvider e servizi Internet

La prossima versione dell’Instant messaging di Big Blue sarà accessibile da
Outlook e SharePoint

Ibm punta da tempo all’interoperabilità, ma ora è pronta ad annunciare che Lotus Sametime7.5, l’instant messaging e collaboration tool dell’azienda , si integrerà con Microsoft Outlook, Office e le applicazioni SharePoin t. Inoltre Sametime 7.5, basato su Eclipse Deployment Platform, si connetterà direttamente con i dispositivi mobili di Research in Motion (RIM), Nokia e Windows Mobile. L’annuncio di Ibm coincide con quello di Microsoft sulla strategia unified messaging, la messaggistica unificata nell’era del networking evoluto. Non è un caso: la convergenza su email, instant messaging e voce è ormai uno dei traguardi degli utenti business.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore