Ibm mette il turbo ai chip

ComponentiWorkspace

Un processore in un esperimento raggiunge 500 GHz

Ibm, insieme a Georgia Institute of Technology, ha condotto un test che ha moltiplicato per 160 le attuali frequenze di clock di un chip, raggiungendo i 500 Ghz. L’esperimento è avvenuto con congelamento criogenico -268,65 gradi Celsius. L’esperimento conferma le potenzialità del SiGe, la tecnologia Silicio Germanio anche a temperatura ambiente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore