Ibm metterà il supercomputer in un notebook

ComponentiWorkspace

Il Blue Gene del futuro sarà grande quanto un computer portatile. Un video su YouTube mostra i primi passi del procedimento

Ibm vuole dare l’addio ai supercomputer che occupano lo spazio di campi di calcio. Il Blue Gene del futuro sarà un notebook come i nostri attuali. Sulla rivista Optic ExpressIbm ha pubblicato uno studio per un modulatore elettro ottico al silicio di tipo Mach-Zender, con dimensioni ridotte da cento a mille volte. In un singolo chip potranno così essere inglobate più componenti, riducendo al contempo il consumo energetico, in modo da utlizzare le pulsazioni luminose per la trasmissione di dati fra i core di uno stesso processore. I supercomputer occuperanno in futuro lo spazio di un notebook odierno. Un video su YouTube mostra i primi passi della tecnologia alla base dei futuri supercomputer.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore