Ibm porta Big Data e cloud su Apple iPhone

AziendeMarketingMobility
Apple e Ibm insieme nelle apps enterprise
3 3 1 commento

Apple e Ibm insieme nelle apps enterprise. L’accordo IBM MobileFirst per iOS porta apps business, big data, analytics e servizi cloud IBM ottimizzati per iPhone e iPad

Apple e Ibm hanno firmato una partnership per portare iPhone ai clienti aziendali. In poche parole, l’iPhone diventa di fascia enterprise e si potrà usare per lavorare, visto che oltre il 98% delle aziende Fortune 500 e oltre il 92% delle aziende Global 500 già oggi usano i dispositivi iOS. L’accordo aiuterà le aziende ad adottare i dispositivi wireless in ufficio e in mobilità e consentirà alle applicazioni business di girare sull’iPhone. Non scarseggeranno più le applicazioni di fascia aziendale (in settori quali retail, salute, banking, viaggi e trasporti, telecomunicazioni e assicurazioni) nell’ecosistema iOS. Tim Cook, CEO di Apple esulta: “Per la prima volta in assoluto, i nostri clienti iOS potranno contare sulle note Big data analytics di IBM e averle sempre a portata di tap. Per Apple, si tratta di un’eccellente opportunità di mercato. Per il mondo enterprise, è un passo radicale e qualcosa che solo Apple e IBM possono offrire.

Le capacità di Analytics e Big Data di IBM sbarcheranno sull’iPhone e sull’iPad, “per trasformare l’enterprise mobility attraverso una nuova classe di app aziendali”: una nuova classe di oltre 100 soluzioni business dedicate a settore, incluse app native e appositamente sviluppate per l’iPhone e l’iPad; esclusivi servizi cloud IBM ottimizzati per iOS, compresi gestione dei dispositivi, sicurezza, analisi e integrazione mobile; una nuova offerta di assistenza e supporto AppleCare su misura dei clienti business; nuove offerte bundle di IBM per attivazione, fornitura e gestione dei dispositivi.

Le nuove soluzioni IBM MobileFirst per iOS verranno realizzate da una collaborazione esclusiva che punta a cogliere i punti di forza distintivi di ciascuna azienda: le capacità in ambito Analytics e Big data di IBM, supportate da oltre 100.000 consulenti di settore e dominio e sviluppatori software, si sposeranno con l’esperienza utente, l’integrazione fra hardware e software e la piattaforma di sviluppo di Apple. Da questa unione nasceranno app capaci di trasformare il modo in cui aziende e dipendenti lavorano con l’iPhone e l’iPad, consentendo così alle imprese di raggiungere nuovi livelli di efficienza, efficacia e soddisfazione dei clienti, più rapidamente e semplicemente.

L’accordo IBM MobileFirst per iOS prevede inoltre chr IBM venderà, attraverso IBM MobileFirst Supply and Management, dispositivi iPhone e iPad con opzioni di leasing e con le soluzioni specifiche per settore ai propri clienti business nel mondo.

La Mobility, insieme ai fenomeni dei dati e del cloud, sta trasformando il mondo del business e il nostro intero settore in maniera netta e sostanziale: permettono agli utenti di reimmaginare il lavoro, i settori e le professioni,” ha affermato Ginni Rometty, Chairman, Presidente e CEO di IBM. “Questa alleanza con Apple sfrutterà quest’onda positiva e porterà ulteriori innovazioni ai nostri clienti in tutto il mondo, sfruttando la leadership di IBM in settori quali analytics, cloud, software e servizi. Siamo felici di collaborare con Apple, le cui innovazioni hanno rivoluzionato le nostre vite in modi che ora diamo per scontati, ma di cui non potremmo più fare a meno. La nostra alleanza darà vita a quello stesso tipo di rivoluzione nel modo in cui le persone lavorano, i settori operano e le aziende agiscono.”

 

Apple e Ibm insieme nelle apps enterprise
Apple e Ibm insieme nelle apps enterprise

La IBM MobileFirst Platform per iOS offrirà i servizi necessari per l’operatività aziendale end-to-end, dall’analisi ai flussi di lavoro, spaziando dall’archiviazione cloud, gestione su larga scala dei dispositivi, sicurezza e integrazione. La gestione mobile ottimizzata comprende un catalogo privato di app, servizi per la sicurezza dei dati e delle transazioni, e una suite per la produttività per tutte le soluzioni IBM MobileFirst per iOS. Oltre alle soluzioni software on-premise, tutti i servizi saranno disponibili su Bluemix, la piattaforma di sviluppo IBM su IBM Cloud Marketplace.

Le “app create per il business”, che renderanno iPad e iPhone capaci di sfruttare know-how, dati, analisi e flussi di lavoro di un’azienda, saranno disponibili a partire da questo autunno, con ulteriori aggiunte nel 2015.

Conoscete la Business Mobility? Misuratevi con un Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore