Ibm porta Linux in Europa dell’Est

Workspace

Big Blue rientra con due vendor hardware nel mercato Pc per convertire la Russia al software libero

Ibm porta Linux in Europa dell’Est: Big Blue rientra a suo modo nel mercato Pc, allendosi con VDEL (Austria) e LX Polska (Polonia) per produrre Pc basati su Gnu/Linux destinati al mercato russo. I Pc saranno equipaggiati con Red Hat Linux, la suite Ibm Lotus Symphony, che supporta il f ormato Iso Open Document Format (ODF) in funzione anti Office Open Xml (OOXml) e compete con Microsoft Office.Ibm, che ha venduto a sua divisione Pc alla cinese Lenov o, lancia con i partner hardware la gamma Pc Open Referent, a costi dimezzati per il mercato consumer. L’Europa dell’Est è il nuovo terreno di scontro fra software proprietari e software libero.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore