Le sette potenzialità delle apps Mobili rese intelligenti da Ibm Watson

AziendeDataMarketing
Ibm apre Watson a tutti
0 1 Non ci sono commenti

Ibm lancia Watson nel Mobile: nasce una nuova classe di apps intelligenti. Le opportunità del cognitive computing

L’espressione “C’è un’app per ogni cosa” si applica all’80% delle apps mobili usate e poi cancellate. Oggi cresce la domanda da parte dei professionisti del business e degli utenti consumer per apps intelligenti in grado di fornire all’istante una visione appfondita, in ogni momento e in ogni luogo. La risposta a questa domanda potrebbe giungere combinando il mobile con il potere del cognitive computing. IBM sta compiendo passi avanti in questa direzione. Al Mobile World Congress (Mwc 2014) di fine febbraio, IBM ha annunciato una nuova gara sviluppatori, un developer contest per diffondere innovazione ed accelerare le apps mobili sulla propria piattaforma di cognitive computing  Watson. IBM ha offerto una demo sulle capacità mobili e sulle potenzialità di Watson alla fiera della telefonia mobile di Barcellona. L’innovazione del cognitive computing di  IBM Watson rappresenta una nuova classe di servizi, software ed  apps che analizzano, migliorano imparando e scoprono risposte a questioni complesse da una massiccia quantità di dati. “Il Mobile sta trainando tutto” ha dichiarato Jerry Cuomo, CTO di IBM per WebSphere, in un’intervista a eWEEK in occasione della conferenza IBM Pulse 2014. “Il Mobile rappresenta la nuova modalità in cui oggi gli sviluppatori pensano alla realizzazione di apps.” La squadra di Cuomo sta aiutando il supporto alla sfida. eWEEK mostra che cosa sta facendo IBM con Watson e il mobile.

Ibm lancia Watson nel Mobile: nasce una nuova classe di apps intelligenti
Ibm lancia Watson nel Mobile: nasce una nuova classe di apps intelligenti
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore