IBM presenta una nuova generazione di supercomputer

Aziende

Il nuovo p5-575: un server in grado di offrire elevata cacità di calcolo e spazio ridotto

IBM ha recentemente presentato una pre-release del nuovo server ad alta capacità di calcolo POWER5, un sistema facilmente integrabile in cluster, che consente di ottenere prestazioni elevate nel campo del supercomputing. Il nuovo modello p5-575 è simile a un blade server, ed è basato sul successo del precedente modello eServer p655. I nuovi sistemi di packaging multi-chip sfruttano innovazioni nella tecnologia per stabilire connessioni ad alta velocità tra otto processori POWER5. La nuova tecnologia permette a un massimo di 64 cluster p5-575 da otto processori di creare un unico sistema dalle performance strabilianti: una volta rilasciato sul mercato permetterà ai clienti IBM con pressanti esigenze applicative di utilizzare configurazioni ad alta capacità di calcolo facilmente gestibili. Basato sulla tecnologia POWER5 a 64 bit, il modello p5-575 sarà disponibile con processori POWER5 da 1,9 GHz e supporto dei sistemi operativi AIX 5L Version 5.2 e 5.3, e Linux. Questo server sarà caratterizzato da un’implementazione single-core della tecnologia di processore POWER5 con 36 MB di memoria cache dedicata per ciascun core. I nodi p5-575 potranno essere non solo integrati all’interno di cluster per supportare applicazioni di supercomputing complesse, ma anche utilizzati per applicazioni di business intelligence e data mining su vasta scala. La disponibilità del nuovo modello eServer p5-575 a 8 vie è prevista entro il primo trimestre 2005. Su questo modello è previsto il supporto dei sistemi operativi AIX 5L V5.2, AIX 5L V5.3, SUSE Linux Enterprise Server 9 (SLES 9) e Red Hat Enterprise Linux AS 3 (RHEL AS 3) in configurazione indipendente o simultanea attraverso il ricorso a partizioni logiche. IBM Cluster 1600 è una soluzione cluster altamente scalabile che supporta fino a 64 nodi p5-575 con un massimo di 512 processori. IBM intende estendere le capacità del proprio IBM eServer pSeries High Performance Switch (HPS) anche al modello IBM eServer p5 575 entro il secondo trimestre del 2005.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore