Ibm presto con il software auto-riparante

Workspace

Ben presto i prodotti di Big Blue usciranno con preinstallato un sistema di diagnostica e risoluzione dei problemi più comuni

Ibm ha annunciato che doterà i suoi nuovi pc di software in grado di collegarsi online per diagnosticare e risolvere i più comuni problemi incontrati dall’hardware. La tecnologia “auto-riparante” è stata realizzata da Support.com e sarà inclusa nei notebook ThinkPad, nei desktop NetVista, nelle workstation IntelliStation e nella serie di pc Xseries. Gli utenti potranno così accedere ai servizi attraverso un portale che lancerà delle applicazioni per la diagnostica immediatamente dopo l’identificazione dell’utente. David Hume, direttore dei servizi per lo sviluppo di Ibm Personal Systems Group (PSG), spiega come Big Blue abbia capito l’importanza di migliorare il suo customer service “Stiamo cercando le migliori soluzioni tecnologiche per offrire ai nostri utenti il meglio nel customer care”. I software di Support.com sono già ampiamente impiegati nel settore ebusiness per il management degli interventi di supporto. Tony Adams, analyst senior di Gartner, è convinto che i sistemi di supporto tecnico assieme a buoni servizi ai clienti, saranno fondamentali per l’affermazione nel marketplace “Questi sistemi possono realmente far guadagnare tempo ai clienti nel momento in cui si dovesse presentare un nuovo problema”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore