Ibm progetta un supercomputer da 20 PetaFlop per il 2012

Management

Ibm e il governo statunitense hanno in cantiere Sequoia, un sistema con più di 1.6 milioni di processori, che sarà ospitato presso il Lawrence Livermore National Laboratory

Ibm, la regina dei supercomputer, vuole battere una nuova barriera: BigBlue con il governo statunitense ha in cantiere Sequoia, un sistema da 20 PetaFlop che sarà ospitato presso il Lawrence Livermore National Laborator y.

Ecco in numeri il nuovo supercomputer Squoia: sistyema da 20 PetaFlop; serie di 96 rack; più di 1.6 milioni di processori; 1.6TB di memoria; sarà online nel 2012.

Ibm, che anche con RoadRunner ha vinto nella classifica Top500 dei supercomputer, ora ha in progetto Dawn, un sistema da 500 TeraFlop.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore