Ibm protegge i bancomat

Sicurezza

Disponibilile il Sistema z9 ad alta capacità e uno Statement of Direction su nuove funzionalità di sicurezza per i Bancomat.

Viste le numerose richieste dei clienti, il system z9-109 ad alta capacità, modello S54, è disponibile già da ora, prima del periodo originariamente previsto, cioè novembre 2005. Il modello S54 offre una capacità quasi raddoppiata, il doppio delle partizioni logiche e della memoria del suo predecessore, Ibm zSeries 990. Inoltre, Ibm prevede di arricchire ulteriormente le funzionalità della feature Ibm System z9 Crypto Express2 nel corso del 2006, in particolare per consentire il caricamento remoto delle chiavi iniziali per i bancomat, i terminali Pos e altri dispositivi simili, nei quali le chiavi distribuite sono protette con tecniche crittografiche in chiave pubblica. Il caricamento remoto di queste chiavi offre un’alternativa più sicura ed efficace in termini di costi rispetto al caricamento locale delle chiavi tramite corrieri. Si prevede che questo potenziamento supporterà la distribuzione basata su chiavi pubbliche delle chiavi crittografiche iniziali; ciò per uniformarsi a quanto previsto dal nuovo standard Ansi X9.24-2 , attualmente in fase di sviluppo. Inoltre, si prevede che il potenziamento offrirà un metodo migliore per lo scambio di chiavi Data Encryption Standard (Des) e Triple-Des con sistemi crittografici non Ibm.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore