Ibm, sei mesi dopo

Management

Positivi i primi risultati della strategia Ibm dedicata alle Pmi per fornire
soluzioni infrastrutturali e applicative tramite i partner.
A crescere sono soprattutto gli apparati storage esterni e il software, grazie
anche alla consulenza pacchettizzata

Lo scorso aprile Ibm annunciava la sua strategia per il mercato delle piccole e medie imprese. A sei mesi di distanza Paolo Degl’Innocenti, Vice President Small e Medium Business Ibm Italia, ci racconta cosa è successo. ?Le piccole imprese, con milioni di micro imprese con meno di 9 dipendenti rientrano nell’area del volume, si rivolgono a piccoli partner locali, sviluppano un business veloce e hanno bisogno di semplicità e di formule finanziarie agili. Diverso il discorso per le medie aziende, quelle che hanno più di 100 dipendenti, con problematiche simili a quelle della grande impresa. Soprattutto in quest’area gli investimenti in soluzioni rappresenteranno oltre il 70% del totale entro il 2008. E a predominare non saranno le applicazioni tradizionali come il Crm o gli Erp (+9% l’anno secondo Ibm), ma quelle infrastrutturali ( +16%). Ottimizzazione delle risorse It, Business Continuity, infrastruttura Soa (Service Oriented Architecture), Information Lifecycle Management, Business Intelligence: ecco dove vanno gli acquisti della media azienda italiana. ?È il segmento più ricettivo e pronto agli investimenti It sia nel 2004 sia nel 2005, dove l’esigenza di innovazione assume i connotati più chiari?, ha spiegato Paolo Degl’Innocenti. ?Hanno capito che l’informatica può aiutarle a diventare più competitive ma non hanno ancora chiaro come?. Per aiutarle, Ibm insieme alla Sda Bocconi propone il Check-up dell’innovazione, un sito dove le aziende possono testare gratuitamente il loro livello di innovatività ( http://ibmsda.easybit.it/be/mai n.php?page=intro). Ma la chiave di volta è la consulenza, che per Ibm è cresciuta del 30% in ambito Pmi nell’arco degli ultimi sei mesi. Grazie anche all’approccio Component Business Model, una sorta di pacchettizzazione della consulenza, e quindi accessibile anche alle Pmi, perché si conclude nell’arco di 4-6 settimane.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore