Ibm sotto le aspettative

Workspace

Il primo trimestre di BigBlue è in crescita, ma assiste a un rallentamento nei servizi

Gli obiettivi del trimestre e le attese delle società di analisi non sono stati messi a segno da Ibm. Ibm però addita come concause difficoltà in transazioni e accresciute spese pensionistiche. Ma andiamo a leggere i dati di mercato:il primo trimestre di Ibm è stato archiviato registrando un aumento del 3,3% nel fatturato che ha raggiunto quota di 22,91 miliardi di dollari, contro i 22,18 miliardi di dollari del medesimo periodo del 2004. Ibm ha registrano un incremento degli utili da 1,36 a 1,4 miliardi di dollari, ovvero 84 centesimi per azione, al di sotto delle aspettative fissate. Nei segmenti,il software è cresciuto del 2%, a quota 3,6 miliardi dollari; il comparto dei servizi ha registrato una crescita del 6% a 11,7 miliardi di dollari, sotto le aspettative delle società di analisi. Infine su Ibm circolano indiscrezioni su un’imminente riorganizzazione in ambito europeo: secondo la stampa tedesca, un’eventuuale riorganizzazione dei propri servizi europei di Ibm comporterebbe il taglio di 2500 posti di lavoro, che verranno delocalizzati in outsourcing.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore