Ibm stringe un’intesa con Red Hat e Novell

Workspace

L’alleanza con i noti vendor Linux semplificherà l’acquisto di servizi

Ibm negli ultimi giorni è stata molto attiva sul fronte Linux: ha offerto accesso a start up per 40 mila brevetti, grazie a un nuovo programma di licenza Ventures in Collaboration ( www-1.ibm.com/businesscenter/venturedevelopment/us/en /). Inoltre Ibm ha aperto il File System GPFS a Linux: il General Parallel File System, noto come Tiger Shark, supporta cluster e applicazioni in parallelo. Ora Ibm stringe un’alleanza con i vendor Linux Red Hat e Novell: La partnership è destinata a semplificare l’acquisto di Linux. L’accordo guiderà l’open source nei mercati emergenti, definendo un’unica entità per hardware e software e accordi a pacchetto.Ibm potrà d’ora in poi vendere le installazioni server sia di Red Hat che Novell SUSE Linux.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore