ICANN assume il controllo di Internet

Autorità e normativeGovernance
ICANN ottiene il controllo di Internet
1 0 Non ci sono commenti

Il Dipartimento del commercio statunitense passa il controllo di Internet a Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN). Il processo parte dalle funzioni IANA (Internet Assigned Numbers Authority)

Come promesso dal presidente degli USA Obama, a inizio mandato, gli Usa lasciano la presa sulla gestione della Rete. Il Dipartimento del commercio statunitense passa il controllo di Internet a Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN). Le funzioni IANA (Internet Assigned Numbers Authority) saranno ufficialmente gestite dalla Comunità internazionale, dopo che è scaduto il contratto che faceva da ponte fra ICANN e il Dipartimento americano del Commerce National Telecommunications and Information Administration (NTIA).

ICANN assume il controllo di Internet
ICANN assume il controllo di Internet

Circa 47 anni fa, tramite l’istituzione di Arpanet, il Governo statunitense assumeva il controllo di Internet per il Paese. Dal 1° ottobre l’unica autorità che si occupa della gestione degli indirizzi Internet è ICANN, fondata nel 1998 durante l’amministrazione di Bill Clinton, proprio per favorire la cessazione del controllo governativo .

Ilpresidente Obama ha mantenuto la promessa, ma il partito Repubblicano ha cercato in ogni modo di evitare questo simbolico passaggio di funzioni. Più simbolico che reale, va detto, visto che ancora non si sa come si organizzerà la “Comunità internazionale di Internet”. Però da anni il ruolo del Governo americano è diventato marginale, limitandosi a dare l’OK ad aggiornamenti tecnici. Già da tempo è stata assegnata a Icann tutta la gestione dei domini e degli indirizzi. L’opposizione a Washington in realtà teme che l’Icann possa revocare l’uso esclusivo dei DNS .gov e .mil agli enti governativi e militari.

Sono tutti da reinventare il nuovo sistema di controllo e il coinvolgimento di tutti gli stakeholder: in gioco è la gestione tecnico-amministrativa di temi quali la gestione dei server DNS e dei suoi standard, dei protocolli e delle risorse associate a Internet numbering resources eccetera.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore