Icd: in crescita i servizi Linux

Workspace

Il mercato dei servizi legati a Linux diviene sempre più consistente. Entro il 2008 si arriverà a circa 184 milioni.

L’Europa sta sempre di più considerando l’opportunità di adottare sistemi open source e Linux sta diventando non più una scelta di pochi , ma una valida alternativa ai sistemi concorrenti. Questa nuova predisposizione di aziende e organizzazioni pubbliche sta spingendo conseguentemente il mercato dei servizi legati a Linux, che per il 2004 dovrebbe attestarsi su 79 milioni di euro. Lo sostengono gli analisti di Idc, che prevedono una costante crescita da qui al 2008, anno in cui il valore di questo mercato dovrebbe attestarsi intorno ai 184 milioni di euro. A trainare la crescita un po’ tutti i paesi dell’Europa Occidentale, con in testa Germania e Francia, seguite da tutti gli altri. Questi dati non debbono però trarre in inganno. La strada di Linux è ancora molto lunga, dato che, sempre secondo i dati raccolti da Idc, i servizi open source rappresentano per ora meno dell’1% nell’intero comparto It. Ma il trend, specificano gli analisti, è sicuramente proiettato verso una ampia e costante diffusione, sia tra i privati che tra la pubblica amministrazione, locale e centrale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore