Ict: anche nel 2006 le iniziative per l’alfabetizzazione informatica

NetworkProvider e servizi Internet

Sono stati approvati interventi per quasi 44 milioni di euro

Anche nel 2006 continuerà l’azione politica volta a favorire l’alfabetizzazione informatica degli italiani. Il Comitato dei Ministri per la Società dell’Informazione, riunitosi a palazzo Chigi sotto la presidenza di Lucio Stanca, ministro per l’Innovazione e le Tecnologie, ha approvato articolate misure e interventi nel campo dell’innovazione tecnologica per quasi 44 milioni di euro, di cui 28 milioni saranno dedicati alle iniziative note come “Vai con Internet”, “Vola con Internet” e al rafforzamento di “Un c@ppuccino per un pc”, destinato agli studenti universitari. Le operazioni stanziate dal governo comprendono l’iniziativa Pc ai sedicenni (esteso anche ai giovani nati nel 1990, ossia quelli che nel 2006 compiranno16 anni, riceveranno un un bonus di 175 euro per l’acquisto di un pc con connessione a Internet); Pc alle famiglie (lo stanziamento per il 2006 è di 9,5 milioni di euro); Pc agli universitari (l’intervento prevede il coinvolgimento di 77 atenei distribuiti in circa mille sedi ed un bacino potenziale di beneficiari di un milione e mezzo di studenti in regola con l’iscrizione ed il pagamento delle tasse: mentre per quelli esenti dalle tasse universitarie è previsto anche un bonus di 200 euro, tutti gli altri potranno acquistare un pc attraverso un prestito bancario, garantito dallo stato, che restituiranno in un periodo tra i 18 e i 24 mesi ad un euro al giorno); infine, l’operazione Non è m@i troppo tardi (un corso di alfabetizzazione informatica realizzato con Rai Educational per promuovere, tra un’utenza generalizzata, l’utilizzo del computer e di Internet).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore