Ict, imprese italiane a gennaio 2003

LaptopMobility

I dati Istat: il 94% ha un PC, il 76,7% utilizza l’e-mail, l’81,5%
internet e il 49,6% ha un sito web.

L’Istat ha pubblicato i risultati della terza rilevazione annuale, relativa al periodo maggio-dicembre 2003, sull’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, nelle imprese con almeno 10 addetti: l’indagine, si è basata sulle risposte di 11.521 imprese, relativamente alla diffusione e all’utilizzo delle ICT, alla presenza delle imprese sul web e all’impiego del commercio elettronico. Secondo le rilevazioni, a gennaio del 2003, il 94,6% delle imprese con almeno 10 addetti ha un personal computer, pari a + 0,8% rispetto al 2002. In crescita il numero di chi utilizza il pc almeno una volta alla settimana (43,8% nel 2003 e 41,8% nel 2002) e di chi utilizza computer connessi ad Internet (24,3% nel 2003 e 20,9% nel 2002). Le imprese che utilizzano l’e-mail sono il 76,7%, + 1,7% rispetto al 2002, quelle che utilizzano internet sono l’81,5%, + 4% rispetto al 2002 e quelle provviste di un sito web sono il 49,6%, rispetto al 47,3% nel 2002. In calo la diffusione di reti come Intranet (28,4%, – 0,7%) ed Extranet (10,3%, – 3,6%). Per quanto riguarda il tipo di connessione, l’Istat rileva un passaggio progressivo dal modem (dal 39,5% del 2002 al 36,5 del 2003) alla banda larga, in particolare xDSL, che ha raggiunto nel 2003 il 36,7%, registrando una crescita di oltre il 118% rispetto al valore del 2002 (18%). La connessione ISDN è ancora quella maggiormente utilizzata anche se la sua diffusione tra le imprese è scesa dal 54,6% del 2002 al 45,2% del 2003. Le imprese utilizzano Internet soprattutto per ottenere servizi finanziari e per ricercare informazioni utili all’analisi del mercato o per fornire servizi legati a scopi pubblicitari e solo in minima parte per effettuare transazioni on-line. Nell’anno 2002 il 9,8% (+ 1,9% rispetto al 2001) delle imprese ha effettuato acquisti on-line per un valore complessivo pari al 2,6% degli acquisti totali sia on-line che off-line (1,9 punti percentuali in più rispetto al 2001) e il 4,7% delle imprese ha venduto on-line beni e servizi (dato invariato rispetto al 2001) per un valore complessivo pari al 2,0% del fatturato totale (nel 2001 era pari al 2,5%). A gennaio del 2003 più della metà delle imprese ha utilizzato servizi bancari informativi offerti sulla rete relativi ai conti correnti e il 44,3% delle imprese si è avvalso dei servizi di natura dispositiva (pagamenti, incassi, bonifici, ecc.); rispetto al 2002 crescita di 8 e 9% rispettivamente. Circa il 66,0% delle imprese utilizza la rete anche per usufruire dei servizi informativi offerti sui siti web dalla Pubblica Amministrazione mentre ben il 52,1% delle imprese utilizza i servizi di pagamento on-line offerti dalla P.A. (11,8% nel 2002).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore